Suggerimenti per la manutenzione del tuo climatizzatore

person Pubblicato da: Maref Mazzullo Srl list In: CLIMATIZZAZIONE Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 228

Ecco alcuni consigli per la manutenzione del tuo climatizzatore

Come posso pulire e fare la manutenzione ordinaria del mio condizionatore?

 

Le ditte di riscaldamento e condizionamento spesso offrono servizi di manutenzione. Noi "Raccomandiamo una messa a punto annuale del climatizzatore. Sebbene controlli regolari non garantiscano assolutamente che un'unità continuerà a funzionare perfettamente per tutta la stagione, ma per a sua volta possono rivelare piccoli problemi che possono portare a problemi importanti e molto più costosi se lasciati incustoditi".



Ecco alcuni consigli per la manutenzione del tuo climatizzatore:

 

  • La prima cosa da controllare prima di accendere l'unità è assicurarsi che l'unità condensante situata all'esterno non sia coperta. L'unità ha bisogno di aspirare aria nel sistema per avere qualcosa da raffreddare e circolare all'interno, ma se il processo è ostacolato non è in grado di aspirare abbastanza aria esterna. (Siamo stupiti di quanti proprietari di case chiamano perché il loro condizionatore d'aria non funziona correttamente per tale motivo.

  •  

  • Molte persone coprono intenzionalmente il loro condensatore per proteggerlo dagli agenti atmosferici durante l'inverno, sebbene queste unità non necessitino di protezione perchè sono progettate per l'installazione all'aperto.

  •  

  • Cambia o pulisci i filtri regolarmente. I filtri sporchi limitano il flusso d'aria, riducono l'efficienza e, in casi peggiori, possono causare il congelamento dell'evaporatore. I filtri monouso in fibra di vetro devono essere sostituiti. I filtri elettrostatici o elettronici devono essere lavati regolarmente.

  •  

  • Un condizionatore d'aria accuratamente pulito funzionerà con la massima efficienza. 

  •  

·         Pulire le ostruzioni evidenti come giornali, foglie, ecc. Dall'esterno dell'unità.

·        

 

Altro suggerimento di base:

  •  

  • Fai funzionare il tuo condizionatore d'aria per alcuni minuti, prima di averne bisogno. Se aspetti il ​​primo giorno caldo o di freddo per scoprire che non funziona, ti ritroverai in lista d'attesa per un eventuale riparazione.

  •  

 

Una domanda molto frequente è, ogni quanto tempo va ricaricato il mio condizionatore con nuovo gas?

 

Contrariamente alla credenza popolare, i condizionatori d'aria non consumano gas refrigerante come un'auto consuma olio, quindi in condizioni ideali non dovrebbero avere mai bisogno di essere ricaricati. Pertanto, un livello di gas basso indica una perdita che dovrebbe essere riparata prima di aggiungerne altro gas. In tempi moderni la maggior parte delle nuove installazioni viene effettuata saldando i collegamenti per ridurre al minimo le perdite, per contro molte unità più vecchie erano collegate con raccordi svasati meccanici che possono vibrare allentandosi nel corso degli anni, causando perdite.



Perché le perdite di gas sono un problema?

 

  • Bassi livelli di gas riducono l'efficienza del condizionatore d'aria.

  • Possono congelare la serpentina dell'evaporatore, facendola letteralmente ghiacciare.

  • Il cuore dell'unità è il compressore, che viene raffreddato dal gas refrigerante. Nel tempo, bassi livelli di gas possono causare surriscaldamento con conseguente guasto prematuro del compressore, spesso è necessaria la sostituzione completa del compressore o dell'intera unità di condensazione, una proposta molto costosa.

 

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre