Detrazione fiscale fino al 65% con MAZZULLO MAREF

person Pubblicato da: Maref Mazzullo Srl list In: NEWS Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 236

La detrazione fiscale del 65% è concessa nel modello 730 a favore di interventi mirati alla riqualifica energetica degli edifici. La detrazione è stata prorogata per effetto della Legge di Bilancio sino al 31 dicembre 2021.

Ma quali sono gli interventi detraibili?
 

L’agevolazione consiste nel riconoscimento di detrazioni d’imposta nella misura del 65% delle spese sostenute, concesse per interventi che aumentino il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti e che riguardano, in particolare, le spese sostenute per:

  • l’involucro di edifici esistenti (per esempio, pareti, finestre, tetti e pavimenti)

  • l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda;

  • la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione ad aria o ad acqua;

  • la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza o impianti geotermici a bassa entalpia;

  • la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria;

  • l’acquisto e posa in opera di schermature solari;

  • l’acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili;

  • l’acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, di produzione di acqua calda, di climatizzazione delle unità abitative.

  •  

CHI PUO’ GODERE DELLA DETRAZIONE? – Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento e che sostengano le spese dell'intervento stesso. In particolare, sono ammessi all’agevolazione:

  • le persone fisiche quali possessori, titolari di un diritto reale sull’immobile, comodatari, inquilini o esercenti arti e professioni;

  • i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali);

  • le associazioni tra professionisti;

  • gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.


Tra le persone fisiche vanno contate anche, sebbene non titolari dell’immobile:

  • il familiare convivente con il possessore o il detentore dell’immobile oggetto dell’intervento (coniuge, componente dell’unione civile, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado);

  • il convivente more uxorio, non proprietario dell’immobile oggetto degli interventi né titolare di un contratto di comodato.


QUALI SONO I DOCUMENTI DA PRESENTARE PER USUFRUIRE DELLA DETRAZIONE?

 

Per godere del bonus è necessario presentare la seguente documentazione:

  • Carta di identità del richiedente 

  • Codice fiscale del richiedente

  • Documentazione di proprietà e documentazione catastale dell’immobile.

  • Contratto di affitto (in caso di immobile in locazione)

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre